Sai che cosa è un podcast? scoprirai un mondo!

da | Apr 3, 2023 | Produttività

I miei articoli possono contenere link affiliati sui quali potrei ricevere una commissione sui prodotti che acquisterai in seguito ad un mio consiglio. In ogni caso per te il prezzo resterà uguale. Ti consiglierò sempre e solo prodotti di cui ho fiducia.


Prendiamo la definizione di cosa è un podcast dalla Treccani che lo definisce: “File audio digitale distribuito attraverso Internet e fruibile su un computer o su un lettore MP3”.

Si tratta quindi di un file audio che puoi ascoltare quando vuoi. La cosa interessantissima è che c’è un mondo di informazioni che puoi acquisire tramite i podcast.

Io adoro i formati audio, sono versatili, leggeri e utilissimi.

È un po’ come ascoltare la radio, ma con i contenuti che decidi tu. Sono una via di mezzo tra i video e i post testuali, con il vantaggio di sentire una voce che ti guida in un tema e la praticità di non dover guardare uno schermo.

Negli ultimi anni i podcast stanno prendendo sempre più piede, infatti puoi trovare anche brand della moda molto famosi che usano questo formato digitale per raccontare le loro collezioni e mood in formato diverso e originale.

Ma praticamente cos’è un podcast? e come lo puoi ascoltare?

Un podcast è un formato audio …

Non sono tecnologicamente preparata per suggerirti quale sia la app migliore, la più versatile e funzionale per ascoltare i podcast. Io uso semplicemente Spotify e mi iscrivo ai canali che mi interessano. Ho attivato le notifiche quando i miei autori preferiti  pubblicano nuovi episodi. E ogni tanto provo i suggerimenti che la app mi propone in base alla mia lista di ascolto.

Spotify ovviamente non è l’unica app adatta ad ascoltare i podcast, le app più famose ed utilizzate sono: Apple Podcast (solo per sistemi iOS), Google Podcasts (per Android), Spotify e Spreaker.

Oppure puoi iscriverti a Audible, un servizio di Amazon che oltre a permetterti di ascoltare alcuni podcast molto interessanti in esclusiva, ti permette di ascoltare gli audiolibri. Altro strumento digitale veramente versatile e utile.

Mi sono iscritta ad Audible da circa 6 mesi, provando un’offerta che mi consentiva di fare un periodo di prova gratuito (qui trovi il mio link affiliato). Ho deciso poi di sottoscrivere l’abbonamento perchè mi sono resa conto di quanto mi aiutasse a leggere di più, ti racconto in questo post come ho fatto: “Come raddoppiare i libri letti in un anno, la mia esperienza

Ma tornando a come ascoltare i podcast. E’ sufficiente scaricare la app, quelle che ti ho citato sono gratuite (almeno per le funzionalità di base) e avere un qualsiasi dispositivo che si connette ad internet. Lo smartphone ed un paio di auricolari vanno benissimo.

Navigando nella app puoi cercare i contenuti per autore (se lo conosci), per tema, digitando delle parole chiave che ti interessano, o per titolo, sempre se lo conosci.

Puoi crearti delle playlist, scaricare il contenuto e ascoltarlo anche off line, ma tutte queste funzionalità le impari in base alla app che scegli.

Il mio obiettivo è farti scoprire un mondo, non insegnarti aspetti tecnici, per questo troverai sicuramente autori più preparati di me.

Perché ascoltare i podcast per migliorare la tua organizzazione

Secondo me ci sono almeno 3 motivi super validi per ascoltare i podcast:

  • Sono versatili
  • Scegli tu i contenuti
  • Lasciano spazio all’immaginazione e all’approfondimento

Versatili: scegli il contenuto e puoi ascoltarlo su qualsiasi dispositivo senza essere “obbligato” a guardare qualcosa o a leggere un qualsiasi supporto. Quindi detto praticamente, potresti tenere il cellulare in tasca e gli auricolari e occuparti della casa, del giardino, andare a camminare, stirare ecc. ascoltando il contenuto che hai scelto.

Scegli tu i contenuti: questo è davvero un vantaggio incredibile. Ci sono podcast che trattano contenuti di tutti i tipi, formazione, intrattenimento, politica … e organizzazione!!!

A me capita di scoprire un nuovo podcaster e magari ascoltare anche 3/4 puntate consecutive. Spesso infatti gli autori sviluppano i loro contenuti a “stagioni” ed ogni stagione ha un filo conduttore che si sviluppa in tutte le puntate.

Lasciano spazio all’immaginazione ed all’approfondimento. Quando ascolti un podcast non sei condizionata da immagini e testi, ma sei guidata da una voce che ti coinvolge in un argomento che a te interessa (visto che lo hai scelto). Attraverso quindi il tono di voce, le parole scelte, la durata ecc puoi “farti il tuo film”.

Se il tema ti piace e ti appassiona, il passo per approfondire è immediato. In genere gli autori lasciano i link ai blog / libri dove puoi trovare ulteriori informazioni.  Oppure puoi cercare un altro autore che tratta lo stesso argomento da un punto di vista diverso.

Quando ascoltare i podcast

Ascoltare un podcast è davvero semplicissimo, quindi puoi scegliere il momento che più ti aggrada. In auto al posto della radio, mentre cucini o sistemi la casa. Se si tratta di un podcast di tipo formativo e che quindi richiede un certo livello di attenzione, o magari hai necessità di prendere appunti, ascoltalo seduta alla scrivania.

Io di solito ascolto i miei autori preferiti mentre vado a camminare. Mi aiuta a non annoiarmi mentre cammino (e quindi faccio più strada), mi aiuta ad ascoltare temi interessanti e a farmi venire nuove idee.

Quali podcast ti consiglio per essere più organizzata?

Visto che nel blog parlo di organizzazione e gestione del tempo mi sento di suggerirti sicuramente:

Work better di Chiara Battaglioni, una professional organizer che si occupa di organizzazione per freelance

Less is more di Simona Bergami, una professional organizer che si occupa di organizzazione domestica e personale

Happy daily, di Giusy Valentini che ci occupa di crescita personale e mindfulness

E poi un autore davvero strepitoso che ti consiglio di ascoltare perché si occupa di innovazione e sperimentazione, con un linguaggio schietto e diretto ti porta nel mondo digitale … un po’ fuori dai temi del mio blog, ma te lo consiglio lo stesso. Raffaele Gaito, il podcast … di Raffaele Gaito appunto!

Spero di averti dato qualche spunto interessante e se anche tu ascolti i podcast lasciami nei commenti i tuoi preferiti, a presto!!!

Se ti è piaciuto questo post potrebbe interessarti anche:

4 Commenti

    • Paola M Scarfi

      Teniamoci in contatto anche per sviluppare progetti organizzativi per freelancers

      Rispondi
      • Paola

        Certo, di cosa di occupi?

        Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *