Fai spazio al nuovo con il decluttering

da | Gen 3, 2024 | Organizzare gli spazi, Produttività

I miei articoli possono contenere link affiliati sui quali potrei ricevere una commissione sui prodotti che acquisterai in seguito ad un mio consiglio. In ogni caso per te il prezzo resterà uguale. Ti consiglierò sempre e solo prodotti di cui ho fiducia.


Inizia un nuovo anno!

Un nuovo inizio di solito porta tanta voglia di fare cose nuove, di acquisire nuove buone abitudini e tanta energia. Io di solito sono sempre particolarmente carica quando ci sono nuovi inizi e adoro fare la mia lista di cose che vorrei realizzare. 

Ho acquistato la nuova agenda per il nuovo anno e sono prontissima ad iniziare a scriverla con tantissimo entusiasmo.

Ogni inizio è davvero motivante, ma ti invito a fare una riflessione… hai spazio per accogliere tutto il bello a cui stai pensando?

Non parlo solo di spazio fisico ovvero oggetti, ma anche di spazio mentale, pensieri emozioni ecc.

Penso che per accogliere il nuovo sia importantissimo liberare spazio.

Come? Iniziando con un bel decluttering. 

Il decluttering è un processo che non solo libera spazio fisico, ma anche mentale.

In questo post, voglio proporti un approccio molto pratico al decluttering per renderlo più giocoso: una settimana dedicata a liberare spazio intorno a te!

Perché fare decluttering?

Il decluttering va oltre la semplice pulizia di casa, non è un sistema di riordino. 

Liberarsi degli oggetti inutili riduce lo stress, migliora la concentrazione e stimola la creatività. Avendo meno cose a cui pensare, meno cose da riordinare, meno cose da pulire avrai più tempo per quello che conta davvero.

Inoltre, donare o riciclare oggetti non necessari è rispettoso dell’ambiente e può portare benefici a chi ne ha bisogno.

L’approccio al decluttering con “Un Passo al Giorno”

Spesso mi capita di partire con le migliori intenzioni e poi rinunciare prima ancora di iniziare perché solo l’idea mi crea ansia. Tipo: decido di fare decluttering nell’armadio, lo apro lo guardo e lo richiudo immediatamente,  perché mi sembra troppo da affrontare. Capita anche a te?

Per superare questo tipo di blocco ti propongo un metodo davvero semplice. 

Dedicati ad uno spazio preciso al giorno per una settimana

La bellezza di questa strategia è nella sua semplicità. Invece di affrontare una mole massiccia di cose da selezionare in una sola volta, concentrati su un piccolo passo al giorno. Questo rende il lavoro più gestibile nel lungo periodo ed anche più divertente.

Ti assicuro che poi non ti fermerei ad un unico oggetto al giorno perché “già che ci sono …”

Attenzione però, per non perderti, devi avere un preciso piano di azione, ovvero devi sapere:

  • cosa fare
  • quando fare

Come Iniziare: Il Calendario del Decluttering

Prenditi un appuntamento preciso con l’attività di decluttering: la prima settimana dell’anno, il primo sabato del mese, il giovedì dalle 7 alle 8 … segnati in agenda questo appuntamento e consideralo come un impegno improrogabile.

Visto che siamo ad inizio anno ti propongo una settimana dedicata al decluttering.

Procurati 3 grandi scatoloni per gli oggetti da Buttare (ricordati di differenziare), Donare, Vendere ed un timer (anche quello del cellulare) che ti aiuterà a rimanere focalizzata.

Giorno 1: Decluttering superfici visibili

Dedica il primo giorno a liberare dal superfluo le superfici della casa.

Attiva il timer, decidi quanto tempo vuoi dedicare al decluttering oggi e fai partire il tempo. Anche solo 10 minuti (sai quante cose si possono fare in 10 minuti?). Parti di getto, oggi è la prima giornata serve come riscaldamento! 

Passa il piano della cucina e del salotto dove troverai sicuramente qualche volantino, scontrino, rivista che sono lì a prendere polvere. 

Anche le superfici del bagno di solito riservano sempre qualche sorpresa dal rotolo di carta igienica finito, alla bottiglietta di profumo o deodorante esaurito, per non parlare degli elastici slabrati o forcine rovinate.

Dedicati ai comodini e cassettiere dove anche qui troverai sicuramente qualche oggetto che non ti serve più, io dal mio comodino ho eliminato un portafoto sbeccato e un paio di occhiali con lenti non più adatte a me …  

Giorno 2: Decluttering camera da Letto

Questa stanza è particolarmente importante perchè è dove ci riposiamo. Armadio, comodino e cassettiera sono le principali fonti di accumulo di oggetti.

L’armadio merita sicuramente un capitolo a parte, per cui ti suggerisco di iniziare con categorie di oggetti più veloci, tipo i bijoux, le pochette, i soprammobili.

Seleziona la biancheria da letto, potrebbe essere l’occasione giusta per eliminare qualche lenzuolo o coperta rovinato.

Giorno 3: Decluttering Bagno

Dai un’occhiata al tuo bagno. 

Sbarazzati di vecchi cosmetici, asciugamani logori o prodotti che non usi. Troverai sicuramente campioncini che sono lì da anni o spazzole rotte. Cerchietti e fermagli che non indossi più. Una volta eliminato il superfluo puoi cogliere l’occasione per riorganizzare il mobiletto del bagno.

Giorno 4: Decluttering Cucina

Controlla la tua dispensa e il frigorifero. Elimina cibo scaduto o prodotti che non hai intenzione di consumare. E’ l’occasione giusta per gettare le pentole rovinate, i contenitori senza coperchio, tazze e tazzine sbeccate o spaiate. Analizza i canovacci, c’è qualcuno da eliminare?

Giorno 5: Decluttering libri e Riviste

Dona i libri che non hai intenzione di rileggere (o che non hai mai letto) e libera spazio per nuove letture. Sono sicura che sulla libreria troverai anche qualche ninnolo, vecchie bomboniere, porta candele, profumatori che non sono più adatti al tuo arredamento e che è ora di eliminare.

Giorno 6: Decluttering Elettronica

Elimina vecchi dispositivi elettronici o cavi che non usi più. In passato tenevo sempre i telefoni che dismettevo un po’ per paura che qualcuno riuscisse ad aprirli e recuperare dati e accessi un po’ per tenere un ricordo … ma poi mi sono decisa a buttare tutto nell’apposito spazio dell’eco-centro. Ho tenuto però i cavetti ed i caricabatteria perchè effettivamente si possono usare anche su telefoni diversi … ora però è arrivato il momento di fare una bella selezione anche di questi!

Ricordati di riciclare in modo responsabile, le isole ecologiche sono il luogo perfetto.

Giorno 7: Decluttering Scrivania

Focalizzati sulla tua area di lavoro. Avere uno spazio di lavoro sgombro aiuta la concentrazione e la produttività.

Elimina carta inutile, penne che non funzionano e qualsiasi oggetto che non contribuisca alla tua produttività. Se ti interessa approfondire questo tema ti suggerisco il mio post: “Come organizzare la scrivania e mantenerla ordinata in 4 step“.

Consigli Utili per fare spazio al nuovo con il decluttering:

Sii Onesta con Te Stessa: Chiediti se ogni oggetto è veramente necessario o se lo stai tenendo solo “perché non si sa mai”.

Ricompensati: Dopo ogni giorno o sessione di decluttering, prenditi il tempo per apprezzare il progresso che hai fatto. Una piccola ricompensa come un cioccolatino, una tisana o un bel bagno rilassante, può essere un ottimo motivatore per continuare il giorno successivo

Coinvolgi la Famiglia:  Coinvolgere gli altri può rendere il processo divertente e meno solitario. Organizza una sessione di decluttering insieme agli altri componenti della famiglia proponendo una sorta di sfida a chi elimina più oggetti dal proprio spazio… sarà anche un’ottima occasione di riordino!!!

Continua nel Tempo: Dopo i primi sette giorni, fai un bilancio del lavoro che hai fatto e impegnati a continuare con anche solo 5 minuti al giorno.

Inizia il nuovo anno con una casa e una mente più leggere. Il decluttering quotidiano è una strategia che ti aiuterà a raggiungere questo obiettivo in modo sostenibile e senza stress. 


Risorse (libri) Utili:

Paola Bertoni

Ciao!

sono Paola, nella vita faccio la mamma, la moglie, la manager e … la blogger!

in questo spazio condivido idee e consigli per organizzare al meglio tempo e spazio. Vuoi sapere qualcosa in più? Continua a leggere

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *